© 2019   Camera di commercio di Taranto 

Creato da

B smart! 

Turismo 4.0: scenari digitali, gamification e blockchain

 

L’innovazione digitale al servizio dell’impresa turistica e l’utilizzo delle tecnologie abilitanti per la valorizzazione del patrimonio artistico e culturale sono stati i temi centrali della giornata di formazione organizzata dal PID - Punto di Impresa Digitale della Camera di commercio di Taranto insieme a PA Social Puglia - Basilicata, lo scorso  27 febbraio, intitolata: "Turismo 4.0. Innovare Intrattenere Promuovere". Per l’occasione è stato strutturato un panel di relatori, introdotto dal segretario generale Claudia Sanesi e dalla responsabile dell’area economico promozionale Francesca Sanesi, che comprende alcuni degli opinion leader ed esperti del settore turistico digitale tra i più noti, con competenze che spaziano dal digital marketing alla produzione di contenuti digitali alla blockchain tra cui: Roberta Milano, docente esperta di innovazione e strategie di marketing digitale applicate al turismo, Fabio Viola, game director del progetto: “Past for Future” e Michele Cignarale, founder di TBoxChain.

 

Guarda il video: https://goo.gl/4e7jxV

 

 

 

La docente dell’Università Cattolica, Roberta Milano ha offerto il suo contributo con un intervento di scenario intitolato: “Turismo: il futuro appartiene a chi lo pensa oggi” partendo dall’assunto che "Il futuro è già qui e non è distribuito in modo uniforme". Durante il suo speech sono state illustrate le tappe della quarta rivoluzione industriale e sono stati forniti, con un’attenta analisi del mercato turistico digitale internazionale, i dati numerici e statistici del fenomeno del turismo digitale,  in forte crescita sia nei mercati asiatici, sia in quelli europei. Tra gli approfondimenti, grande rilievo è stato anche dato a IoT, machine learning e big data. Nel 2020 si prevedono oltre cinquanta miliardi di oggetti connessi: tale dato può essere utile per comprendere l’importanza dei nuovi dispositivi come Google personal Assistant ed Alexa, sempre più utilizzati anche in viaggio. Risulta quindi necessario colmare il gap di competenze digitali per poter essere competitivi sul mercato internazionale.

 

Scarica la presentazione di Roberta

 

L’esperto di gamification e coordinator dell’area gaming della Scuola Internazionale di Comics di Firenze Fabio Viola ha, invece, approfondito  il tema della “Playable City"  dimostrando come i videogiochi, recentemente elevati ad un valore artistico ed iconografico riconosciuto, possono contribuire a creare nuovi immaginari culturali e turistici ed offrire una lente di osservazione privilegiata sui cambiamenti in atto tra le nuove generazioni. La sua visione è focalizzata sull’utilizzo dei nuovi media ed apre le porte ad un nuovo modo di fare storytelling (che Viola chiama “storydoing”) attraverso i videogiochi, coniugando la tecnologia con la ricerca storiografica ed offrendo nuove stratigrafie tra passato e futuro per co-creare il presente. Durante il suo intervento sono stati presentati i traguardi dei progetti per l’associazione culturale “Tuo museo” che, con  l'implementazione di infrastrutture digitali, nuove tecnologie, giochi e storytelling aiuta istituzioni ed enti pubblici a ripensare e migliorare processi e progetti per raggiungere, informare, coinvolgere e creare economie per i nuovi target. I millennial, denominati “indoor generation”, sono i principali fruitori di tecnologie digitali e recenti statistiche evidenziano che il 40,1 per cento sceglie la località turistica in base alla sua ”instagrammabilità”; utilizzare i nuovi media può quindi essere un fattore cruciale per lo sviluppo dell'identità territoriale.

 

La blockchain, mia nonna e la fiducia per lo sviluppo del settore turistico" è stato il titolo dell’intervento di Michele Cignarale, imprenditore ed innovatore che ha presentato il progetto TBoxChain, primo tra le 20 idee della call di FactorYmpresa organizzata dal MIBACT e da Invitalia, che si costituisce come un sistema di certificazione delle recensioni online strutturato su tecnologia blockchain, rispondendo all’esigenza degli imprenditori principalmente del settore turistico, alberghiero ed enogastronomico, di risolvere il problema delle “fake review”, minaccia concreta per molti modelli di business. Punti focali del suo intervento sono state  le tecniche crittografiche di base per la blockchain che molti player del settore stanno già oggi studiando, sviluppando e utilizzando con piattaforme in grado di semplificare, migliorare e rendere più sicura e, sopratutto, tracciabile la gestione di beni materiali ed immateriali, lungo tutta la complessa catena di distribuzione internazionale.

 

 

A seguito dei tre interventi è stato organizzato un Question time moderato dai digital promoter del PID Simone Intermite e Rossana Turi, attivi presso la Camera di commercio di Taranto con una mentorship orientata sulle tematiche 4.0, che hanno moderato il dibattito tra i relatori e le imprese rispondendo agli interrogativi emersi e ponendo le basi di una visione prospettica che utilizza la tecnologia per sviluppare un modello di business solido e con una chiara strategia di crescita.

 

La proposta formativa ha avuto un riscontro positivo in termini di presenze e partecipazione da parte di operatori, imprenditori e comunicatori pubblici e privati del settore turistico-culturale del territorio locale e regionale sia in loco sia in live streaming, grazie anche alla importante partnership con l’associazione PA social, rappresentata dalla coordinatrice regionale, Francesca Sanesi, che ha contribuito alla diffusione della diretta. Sono più di centocinquanta le presenze registrate nella giornata che hanno potuto beneficiare oltre che dei contenuti del seminario anche dei servizi gratuiti del PID tra cui il self assessment “SELFI 4.0”, strumento messo a punto da Unioncamere per testare il grado di maturità digitale delle imprese, e Digital DNA, la nuova identità digitale wireless di Infocamere che consente di apporre la firma digitale o di autenticarsi ai siti tramite certificato CNS utilizzando anche dispositivi mobili, distribuito gratuitamente ai primi 20 registrati.

 


Il Punto Impresa Digitale della Camera di commercio di Taranto, nodo della rete PID del Sistema Camerale Italiano nell’ambito del Piano nazionale Impresa 4.0, ha sede presso la Cittadella delle imprese - Viale Virgilio 152 a Taranto.

 

Guarda il servizio TV: https://goo.gl/tHFq7Q
 

Please reload