© 2019   Camera di commercio di Taranto 

Creato da

B smart! 

In Camera di commercio, il 2018 anno dell’economia civile

Un altro anno dedicato all’economia civile quale obiettivo strategico della programmazione della Camera di commercio di Taranto.

 

Lo raccontiamo per punti, ricordando tutte le principali attività che abbiamo realizzato, i partner con i quali abbiamo collaborato e le persone che hanno contribuito alle diverse iniziative.

 

 

PROGETTI E COLLABORAZIONI

 

Rete internazionale per l’ecologia integrale

Abbiamo aderito al progetto della Pontificia Università Antonianum per la costruzione di una Rete internazionale per l’ecologia integrale, ispirata alla Enciclica “Laudato si’” di Papa Francesco, portandovi il nostro contributo di competenza e conoscenza su sviluppo sostenibile e benessere equo e sostenibile. I momenti pubblici del percorso comune sono stati tre:

 

6 aprile

con l’università, i Frati Minori d’Italia ed il Centro di cultura per lo sviluppo “G. Lazzati” si è svolto il primo seminario "Verso una Rete Internazionale per l'Ecologia Integrale. Saperi e impresa a confronto", con gli interventi di Enrico Giovannini, Mauro Magatti, Catia Bastioli, Vera Corbelli. L’incontro è stato preceduto e seguito da seminari interni con le imprese

Guarda l’evento: https://goo.gl/KYemZP

 

 

18 giugno (Iniziativa “I libri di Taranto BES City”)

"Imprese e Territorio. Per narrare e confrontare esperienze" con Massimo Folador, imprenditore, docente di Business Ethics presso LIUC - Università Cattaneo, fondatore di Askesis ed autore del libro "Storie di ordinaria economia. L'organizzazione (quasi) perfetta nel racconto dei protagonisti". Interventi di Padre Giuseppe Buffon, OFM, Università Pontificia Antonianum e coordinatore della Rete Internazionale per l'ecologia integrale, e Pierino Chirulli, imprenditore Finsea srl. Testimonial: Umberto Costamagna, presidente di Call&Call

 

 

23 novembre

con l’università, il Centro di cultura per lo sviluppo, Askesis - Società di consulenza e formazione sulla Business Ethics e Consorzio di imprese Costellazione Apulia abbiamo organizzato il seminario “Dall’ecologia all’economia integrale: il contesto”, con gli interventi di Luca Pardi (IPCF-CNR e ASPO-Italia) sul tema: “I dati della crisi ambientale” e di Francesco Maietta (Censis) su “I dati della crisi lavorativa, sociale, politica”. Anche in questo caso, prima e dopo si sono svolti gli incontri con le imprese

Guarda l’evento: https://goo.gl/8DY4T6

 

 

Agenda 2030

 

29 maggio

Anche quest’anno Taranto e la Camera di commercio sono state sede del Festival dello Sviluppo Sostenibile di ASviS, ma questa volta l’iniziativa ha avuto particolare rilievo, trattandosi dell’evento nazionale dell’Alleanza sul Goal 12 "Consumo e produzione responsabili", organizzato e coordinato da Next Nuova Economia per Tutti e AISEC Economia Circolare

Video: https://goo.gl/LNCnkw

 

In preparazione del Festival, l’11 maggio Enrico Giovannini ha presentato nella Cittadella delle imprese il suo libro "L'utopia sostenibile" (Iniziativa “I libri di Taranto BES City”)

 

3 febbraio

Con Politecnico di Bari e Centro di cultura “Dall’Agenda 2030 alla Strategia Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile. Quale governance?” con Stefano Zamagni, economista e docente dell’Università di Bologna, e Donato Speroni, giornalista e responsabile Redazione dell’ASviS

Guarda l’evento: https://goo.gl/diyyfL

 

Colloqui di Martina Franca

1-2 giugno

Abbiamo sostenuto la partecipazione delle imprese alla V edizione de I Colloqui di Martina Franca, importante evento del Consorzio Costellazione Apulia, sul tema "Industria senza industria. Relazione tra i modelli di industria e l'automazione, nuove forme di lavoro e mestieri e saperi che scompaiono”

 

 

FORMAZIONE

 

Costruzione di metodo e vision per lo sviluppo sostenibile

 

Con il Centro di cultura abbiamo organizzato 6 incontri rivolti principalmente ma non esclusivamente ai docenti delle scuole secondarie di secondo grado per lo sviluppo di una didattica attenta agli obiettivi di Agenda 2030. Oltre alla formazione specifica sugli SDGs insieme ad ASviS, abbiamo invitato filosofi, epistemologi e scienziati a parlare di complessità:

 

28 e 30 agosto

"L'Agenda 2030 e gli obiettivi dì sviluppo sostenibile" (corso in e-learning)

 

14 settembre

con Mario Castellana, docente di Filosofia della scienza dell’Università del Salento: “Strategia del pensiero complesso” (coordinamento del prof. Luigi Ricciardi)

 

16 novembre

con Sergio Rondinara, docente di Epistemologia presso l'Istituto Universitario Sophia di Loppiano: “Inter-transdicisplinarità: necessità per capire il mondo” (coordinamento della prof.ssa Giulia Cannalire Aversano)

Video: https://goo.gl/YrLDKZ

 

26 novembre

con Alessandro Giuliani, primo ricercatore presso l'Istituto Superiore di Sanità: "Una nuova (antica) scienza della bellezza. L'ordine della complessità" (moderazione di Mario Castellana)

Video: https://goo.gl/NXdkRH

 

20 dicembre

con Luigi Ricciardi, docente di Filosofia del Liceo Battaglini di Taranto: “Futuro, paura, stupore: Laudato si’ per una sostenibilità integrale”

 

Corso di alta formazione “"Progettazione e gestione di Città e territori sostenibili"

Abbiamo realizzato l’evento conclusivo del corso, ideato, sostenuto e promosso da Camera di commercio, Politecnico di Bari e Centro di cultura e patrocinato da Unioncamere, ANCI ed Istat. Sono stati consegnati gli attestati e presentati i principali risultati del project work sul BES provinciale di Taranto elaborato dai partecipanti, con l’introduzione metodologia della Barbara Scozzi, docente del Politecnico di Bari, e la discussione scientifica a cura di Stefania Taralli, ricercatrice ISTAT.

 

 

PARTECIPAZIONE AD EVENTI

 

Abbiamo portato l’esperienza di Taranto BES City e l’impegno su economia civile e benessere equo e sostenibile nell’ambito di importanti convegni:

 

21 novembre

 “Il Benessere Equo e sostenibile dei territori: un'opportunità per le politiche locali”, organizzato da Istat - Istituto nazionale di statistica e Politecnico di Bari 

 

11-14 dicembre

V Plenaria di Dialogi Europaei insieme a Università degli Studi di Bari – Dipartimento Jonico “L’impresa sostenibile alla prova del dialogo”

 

 

PUBBLICAZIONI E RICERCHE

 

6 aprile

Abbiamo presentato il nostro volume: “La Camera di commercio di Taranto 2010-2017. L’evoluzione del Sistema: dalla promozione del territorio alla BES City”, bilancio degli ultimi 7 anni di attività dedicati alla costruzione di un nuovo approccio al modello di sviluppo socio – economico del territorio, fortemente ispirato al Benessere Equo e Sostenibile.

 

13 dicembre

Nell’ambito della menzionata plenaria di Dialogi Europaei abbiamo presentato l’avvio di uno studio esplorativo sulle Società Benefit italiane, condotto da Politecnico di Bari (Bellantuono, Pontrandolfo, Scozzi) in collaborazione con Camera di commercio di Taranto (C. Sanesi, F. Sanesi).

 

Con il supporto di Infocamere, infatti, monitoriamo costantemente le dinamiche delle società benefit nel Registro delle imprese.

 

ATTIVITÀ ISTITUZIONALE

 

Con Determina n.15 del 15/3/2018, il Coordinatore della Struttura di missione presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, nella funzione di responsabile unico del Contratto istituzionale di sviluppo per l'area di Taranto, ha istituito il Gruppo di lavoro per la sperimentazione dell'applicazione degli indicatori BES nell'area di Taranto. La segreteria e la sede sono attribuite alla Camera di commercio.

 

 

 

Sul nostro gruppo Facebook https://goo.gl/mxGa7s e sugli altri canali social della Camera di commercio di Taranto abbiamo pubblicato oltre 50 post di informazione su questi temi (eventi, pubblicazioni d’interesse, statistica).

 

Come ogni anno ringraziamo tutti i Partner locali, regionali e nazionali che hanno progettato, co-progettato, collaborato, e tutti quanti hanno seguito e partecipato alle nostre iniziative.

 

Dal social media team della Camera un particolare ringraziamento a chi ha condiviso e commentato i nostri post e alimentato il gruppo con notizie e segnalazioni.

 

La #PASocial serve anche a comunicare l’economia civile!

 

Please reload